Lunedì 13 Gennaio 2014

Il gradimento dei governatori

Maroni in crescita +1,2%

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni

Conferme e sorprese al vertice della graduatoria del consenso di cui godono i governatori delle Regioni condotta da Ipr Marketing per Il Sole 24 ore.Il primo posto si conferma appannaggio del presidente della Toscana Enrico Rossi, che con il 57% precede il governatore del Veneto Luca Zaia, che negli anni scorsi è stato più volte vincitore, ed ora è secondo con il 56%. Segue al terzo posto la “sorpresa” Stefano Caldoro, presidente della Campania,che recupera il consenso perso negli anni precedenti e ottiene il 55%.

Dietro il trio di testa, appaiati al 51%, il presidente delle Marche, Gian Mario Spacca, e quello dell’Emilia Romagna, Vasco Errani. Immediatamente dietro Claudio Burlando (Liguria), al 50,5%. Catiuscia Marini, governatore dell’Umbria in calo del 3% rispetto allo scorso anno ottiene il 48%, mentre la neo eletta presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani si fa notare con un guadagno rispetto alle elezioni del 7,6%, e sale al 47%.

Alle sue spalle il presidente della Puglia, Vendola, che cala di 5 punti rispetto allo scorso anno e scende al 45%. Appaiati al 44% i neo eletti presidenti di Lombardia e Molise, Maroni (+1,2%) e Di Laura Frattura. Al 42% Giuseppe Scopelliti, governatore della Calabria, che precede i presidenti di Piemonte e Abruzzo, Cota e Chiodi, appaiati al 40%. In difficoltà, invece, Zingaretti, eletto ad inizio del 2013 ma in flessione del 2,7%, ed oggi al 38%, come Cappellacci (Sardegna). L’ultimo posto di Crocetta (Sicilia), al 35%, è punitivo

nell’ordine della classifica ma non nel consenso al presidente della regione Sicilia che comunque aumenta di 4.5 punti rispetto al giorno delle elezioni.

© riproduzione riservata