Il movimento fondato da Tosi
Primi iscritti nella Bergamasca

«Ricostruiamo il Paese» muove i primi passi anche a Bergamo: sono già circa 30 i primi tesserati del movimento lanciato dall’ex leghista Flavio Tosi.

Il movimento fondato da Tosi Primi iscritti nella Bergamasca

Ma in città e in provincia il gruppo che ha aderito al movimento non ha tra le sue fila ex figli di Alberto da Giussano. Praticamente nessuno, tra gli attuali aderenti a «Ricostruiamo il Paese», è mai salito sul Carroccio, se non in un remoto passato. Liberi dalla tessera della Lega, si considerano peraltro i veri depositari dell’ideologia su cui è nato e cresciuto il «popolo padano». «Noi non ci siamo spostati di un millimetro dai valori leghisti della prima ora – ha tuonato Luca Ronchi, consigliere del direttivo di Bergamo – sono Matteo Salvini e gli altri che sono andati estremamente a destra, stringendo la mano a Casa Pound e lasciando un vuoto nel centrodestra».

Già registrati i primi tesserati al movimento, Bruno Valsecchi (presidente Faro Bergamo e provincia) e Luca Ronchi (consigliere del direttivo) stanno lavorando alla campagna adesioni sul territorio. «Poi dobbiamo organizzare il direttivo provinciale – ha annunciato Ronchi – e daremo quindi vita al primo circolo della provincia e della Lombardia». Critici verso quello che considerano un «cambio di rotta» di Matteo Salvini rispetto all’ideologia fondante della Lega, l’esponente di «Ricostruiamo il Paese» ha ribadito: «Siamo noi i leghisti della prima ora, noi veri federalisti non ci saremo mai sognati di andare con gruppi come Forza Nuova e Casa Pound che hanno nello Stato il primo punto su cui fondano la loro ideologia». E ha ribadito: «Per ora siamo un gruppo di “vergini”, perché non avevamo tessere leghiste, ma siamo i veri leghisti». Che non chiudono le porte a eventuali fuoriusciti, anche se «valuteremo singolarmente le persone prima di decidere se accoglierle».

Per informazioni e adesioni:

Bruno Valsecchi – 3357853637

Luca Ronchi – 3387067571

E-mail: [email protected]

Facebook: Ricostruiamo il Paese - il Faro di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA