Mercoledì 11 Gennaio 2012

Il personaggio bergamasco del 2011
Vota on line fino alle 21 di stasera

Fino alle 21 sul nostro sito si può votare il personaggio dell'anno 2011. La scelta dei candidati è stata effettuata tra i bergamaschi che hanno ottenuto notorietà grazie alla loro intelligenza, alle loro opere ma anche all'umiltà laboriosa che li caratterizza. Il voto on line potrà essere espresso fino a domenica 15 gennaio.

ECCO CHI SONO

Sport: Simone Padoin

Lo chiamano già il «capitan futuro» dell'Atalanta e lui ne è orgoglioso, anche se quasi arrossisce nel sentirselo dire. Ma Simone Padoin è così: faccia da bravo ragazzo, immagine pulita di un calciatore considerato da tutti un esempio per quello che fa in campo e per come si comporta fuori, un campione di correttezza. Padoin è nato a Gemona del Friuli ma ormai bergamasco, dopo anni di militanza atalantina, perciò piace ancora di più ai tifosi, che lo sentono e lo vedono come un ragazzo semplice, proprio l'opposto del calciatore divo.

Economia: Francesco Maffeis
Francesco Maffeis è presidente della Fra.mar Spa, azienda di Costa di Mezzate specializzata nelle pulizie. Maffeis è uno che di mestieri umili se ne intende: ha cominciato la sua carriera facendo il muratore e da allora la sua giornata lavorativa comincia alle 5,30 e finisce intorno alle 20. Particolarmente attento ai rapporti umani e alla solidarietà, nella sua azienda ha dato lavoro a tanti extracomunitari concedendo parecchi contratti part-time alle mamme.

Politica: il ministro Terzi
Il bergamasco Giulio Terzi di Sant'Agata, alla fine del 2011, passa da ambasciatore a Washington a ministro degli Esteri nel governo Monti. Terzi è nato il 9 giugno 1946, maturità classica al Sant'Alessandro nel 1965 e laurea in Giurisprudenza a Milano. A Bruxelles, è stato consigliere politico presso la Rappresentanza d'Italia alla Nato, negli anni dopo la caduta del Muro. Dal 1993 al 1998 è stato a New York presso la Rappresentanza d'Italia alle Nazioni Unite. Ambasciatore in Israele tra il 2002 e il 2004. Dal 2008 al 2009, l'ambasciatore è stato rappresentante permanente d'Italia alle Nazioni Unite a New York.

Medicina: Michele Colledan
Michele Colledan, classe 1955, direttore del Dipartimento di Chirurgia degli Ospedali Riuniti di Bergamo (che si occupa di tutti i trapianti di organo tranne quelli di rene e cuore), ha fatto raggiungere all'Azienda ospedaliera, lo scorso 13 dicembre, il traguardo dei 1.000 trapianti di fegato. È arrivato a Bergamo portato da un collega, Bruno Gridelli, che proprio nell'azienda Riuniti ha messo in piedi il centro trapianti di fegato pediatrico. Colledan è considerato l'inventore di un particolare «split» (che è la divisione del fegato in due parti, una più piccola, per trapiantare due riceventi, un adulto e un bambino), ovvero dello «splittone» che è la divisione a metà per trapiantare due adulti, una divisione molto complessa. Dopo il millesimo trapianto, Colledan si appresta, ai Riuniti, a realizzare il trapianto di fegato da vivente.

Spettacolo: Francesca Valla
Francesca Valla, insegnante bergamasca, è il volto tv. Dopo essere stata una delle tre super-tate protagoniste della seconda edizione del reality «Sos Tata», prodotto da Magnolia e in onda su Fox Life, ora è tornata all'attacco per spianare i principali problemi che quotidianamente assillano i genitori protagonisti di Family School, programma in onda su Lei (canale 127 di Sky).

Scienza: Andrea Possenti
Il trevigliese Andrea Possenti, direttore dell'osservatorio astrofisico di Cagliari, in squadra con i colleghi della Swinburne University di Melbourne, in Australia, e l'Università di Manchester, in Inghilterra, ha scoperto un pianeta di diamante. La notizia è stata pubblicata dalla rivista «Science». Questo pianeta prezioso è il frutto di una metamorfosi: come un bruco diventa farfalla, una stella si è trasformata in un pianeta, a sua volta in orbita intorno a una «pulsar», a circa quattromila anni luce dalla Terra.

Talenti: Riccardo Signorelli
È stato inserito nella top ten degli innovatori che cambieranno il mondo dopo Steve Jobs: è bergamasco, si chiama Riccardo Signorelli, di Morengo, 33 anni. Cosa ha inventato questo ingegnere - diploma al «Pesenti» di Bergamo, laurea al Politecnico di Milano - negli Usa dal 2000 dove era arrivato per un dottorato di sei mesi? Una batteria che rivoluzionerà l'auto, realizzata con nanotubi al carbonio, imbattibile nelle performance, per durata, velocità di caricamento e accumulo di energia.

Volontariato: Mauro Ravasio
Mauro Ravasio, 35 anni, di Palazzago, è il caposquadra della IX delegazione Lombardia del Soccorso alpino e speleologico che lo scorso novembre ha coordinato le operazioni di salvataggio di Anna Bonini, la speleologa bresciana di 36 anni rimasta intrappolata per 40 ore in una grotta a Cariadeghe di Serle. Impiegato in un'azienda di Bonate Sotto, è socio del club speleologico «Le Nottole» e soccorritore soprattutto per passione.

Sicurezza: le supernonne
Pierina, Gianna, Germana e Anna sono le supernonne di Zanica che a fine novembre 2011 hanno messo in fuga e fatto arrestare due truffatrici. Si trattava di due nomadi che cercavano di spaccarsi per inviate del Comune. Le quattro supernonne non ci sono cascate e hanno fatto intervenire i carabinieri.

Animali: Sofi
Sofi è la cagnolina di razza Shitzu che il 7 agosto 2011 ha messo in salvo gli abitanti del condominio di venti appartamenti in via Ugo Foscolo 7 a Bergamo: ha abbaiato senza sosta, quando le esalazioni del rogo stavano invadendo gli appartamenti. E ha svegliato gli inquilini, che non s'erano accorti del pericolo.

Clicca qui per partecipare al sondaggio, attivo fino al 15 gennaio.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata