Il primo fiore nello spazio? Eccolo - video Ci fu anche la lattuga. E nei film le patate
Una zinnia speciale: è nata nello Spazio

Il primo fiore nello spazio? Eccolo - video
Ci fu anche la lattuga. E nei film le patate

Conoscete la storia di The Martian? L’astronauta Mark Watney, interpretato da Matt Damon, viene considerato morto dopo una forte tempesta.

Per sopravvivere si mette a coltivare cibo su Marte, per la precisione, patate.

Se vi sembra fantascienza, non è proprio così: proprio nei giorni scorsi la notizia del primo fiore nello spazio, cresciuto a bordo della stazione spaziale internazionale Iss.

L’esperimento, annunciato da Trent Smith, program manager della Nasa, è iniziato un anno fa. A Scott Kelly, astronauta «di bordo» della Iss, è stato affidato il compito di far crescere la zinnia, un fiore tipico del Sud Est degli Stati Uniti.

Se quindi Watney provava con le patate su Marte, in questo caso per sopravvivere, Kelly si è lanciato sulla zinnia, per puro scopo di ricerca scientifica, con terra, acqua e luci a led rosse, blu e verdi al posto del sole.

L’esperimento è riuscito e Kelly ha postato, orgoglioso, la foto del fiore su Twitter. Non è la prima volta che la vita nasce nello spazio.

#SpaceFlower out in the sun for the first time! #YearInSpace pic.twitter.com/Cghu9XGv1J

— Scott Kelly (@StationCDRKelly) 17 Gennaio 2016

Nel 2015, sempre sulla Stazione Spaziale Internazionale, gli astronauti riuscirono a coltivare un casco di insalata. Oltre a indagare la differente reazione del fiore alla crescita nello spazio, rispetto che sulla terra, i ricercatori volevano testare che effetto potesse avere sul morale della spedizione.

l progetto «Veggie» rappresenta il primo esperimento di lungo periodo per riuscire a coltivare piante alimentari nello spazio nella prospettiva di riuscire a produrre verdure e ortaggi per gli astronauti che trascorrono lunghi mesi in orbita. La produzione di cibo vegetale a bordo è un passaggio obbligato in vista di missioni di lungo periodo come saranno quelle che in un futuro non troppo lontano porteranno gli uomini di nuovo sulla Luna o per la prima volta sul pianeta Marte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA