Domenica 08 Dicembre 2013

Il tragico schianto di venerdì sera

«Ha distrutto la nostra favola»

Claudio Armanni
(Foto by Colleoni Foto)

Uno schianto tremendo ha spezzato l’incantesimo di una famiglia serena, oltre alla vita di un giovane padre. Claudio Armanni, 48 anni di Treviolo, è morto nella serata di venerdì in seguito ad un tremendo schianto sulla circonvallazione mentre era in sella alla sua motocicletta.

Per il riconoscimento della salma era arrivato un amico e collega di Claudio, allertato dagli agenti della Polizia, giunti sul posto per effettuare i rilievi di rito. All’amico è toccato anche il gravoso compito di avvisare dell’accaduto la moglie Francesca Colori che aspettava il marito nell’abitazione di Curnasco.

Francesca ha voluto informare immediatamente anche il figlio Alberto di 14 anni. «Era un uomo davvero buono, semplice, che amava il suo lavoro, la sua famiglia e la sua vita – ha detto con la voce rotta la moglie –. Eravamo davvero una bella famiglia ma quanto accaduto ha distrutto la nostra favola».

Claudio Armanni era un progettista, lavorava presso la ditta Persico di Nembro da circa 3 anni mentre da più di 15 abitava a Treviolo con moglie e figlio. I funerali saranno probabilmente celebrati martedì.

© riproduzione riservata