In arrivo la tassa sullo «sbarco» A Montisola un euro per ogni turista

In arrivo la tassa sullo «sbarco»
A Montisola un euro per ogni turista

Dal 1° maggio i turisti che sbarcheranno a Montisola dovranno pagare, insieme al biglietto del traghetto di linea, una tassa di sbarco di un euro.

Lo ha stabilito la maggioranza del sindaco Fiorello Turla, con il voto contrario dei tre consiglieri di minoranza. Esclusi ovviamente dall’imposta i residenti, i proprietari di seconde case, studenti e lavoratori pendolari, disabili, i minori fino a 14 anni che viaggiano in famiglia e altre categorie elencate nel regolamento di 15 articoli.

L’imposta sarà riscossa dalla compagnia di navigazione di linea e versata ogni due mesi al Comune. Non sarà invece riscossa dai traghetti privati, in quanto non previsto dalla legge la quale dice che il sostituto d’imposta è la società che fa servizio di linea. Da calcoli fatti, si stima di incassare all’anno circa 150 mila euro.

.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 26 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA