Incidente in atterraggio a Orio al Serio Emergenza simulata su un volo Wizzair

Incidente in atterraggio a Orio al Serio
Emergenza simulata su un volo Wizzair

Incidente in fase di atterraggio a Orio per un Airbus 320 della compagnia aerea Wizzair con a bordo 46 passeggeri. Fortunatamente era solo un’esercitazione.

La simulazione è stata portata a termine sabato 22 novembre alle 18:12, quando ha avuto inizio una esercitazione di emergenza. Si è ipotizzato che l’aeromobile, a causa di un’avaria al carrello anteriore, sia finito fuori pista in direzione Nord con successivo distacco di un motore.

Il pronto intervento dei mezzi dei distaccamento aeroportuale dei vigili del fuoco ha permesso di spegnere l’incendio che si è supposto verificarsi al motore distaccato, provvedere alla evacuazione di tutti i passeggeri e dei sei membri d’equipaggio, e al contestuale recupero di quelle persone che, si è ipotizzato, non in grado di camminare a causa dei traumi e lesioni riportati.

L’esercitazione a Orio al Serio

L’esercitazione a Orio al Serio
(Foto by Marco Sanfilippo)

Nella simulazione di emergenza, i feriti in codice giallo e rosso sono stati presi in carico e assistiti dal servizio 118 e trasferiti, a mezzo ambulanze intervenute dall’esterno, negli ospedali bergamaschi.

L’esercitazione a Orio al Serio

L’esercitazione a Orio al Serio

L’esercitazione si è svolta in collaborazione con la compagnia aerea Wizzair e la società Ags Handling: si è conclusa alle 18:56 con la riapertura della pista.

Durante lo svolgimento delle operazioni di soccorso è stato possibile testare per la prima volta l’apporto del personale volontario Sacbo preposto all’accompagnamento dei passeggeri deambulanti verso i punti di accoglienza in aerostazione. Lo svolgimento dell’esercitazione non ha comportato cancellazioni al programma dei voli in partenza e in arrivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA