Lunedì 04 Dicembre 2006

Infortunio sul lavoro ad Urgnano ferito un operaio di 44 anni

Un 44enne di Urgnano è rimasto ferito sul posto di lavoro: ll guanto che indossava si è incagliato tra i rulli del macchinario che stava usando e che gli hanno risucchiato anche il braccio destro provocandogli una frattura multipla. L’incidente è avvenuto in una grande azienda che produce tessuti in cotone per camicerie nel centro di Urgnano, la «Manifattura della Valle Brembana», che si trova in via Papa Giovanni XXIII all’interno dello stesso complesso produttivo dell’azienda tessile «Miti». L’operaio è stato ricoverato ai Riuniti di Bergamo.L’episodio è accaduto attorno alle 11.30, nel reparto dell’azienda in cui avviene la colorazione dei tessuti. L’operaio, dipendente da diversi anni, si trovava come ogni giorno davanti ad una delle grosse macchine di colorazione quando, per motivi ancora da accertare, ha appoggiato le mani sul macchinario. Il guanto di protezione che indossava sulla mano destra è rimasto impigliato e nel giro di pochi istanti l’uomo è stato risucchiato dai cilindri che gli hanno schiacciato l’arto destro provocandogli gravi fratture multiple. Immediati i soccorsi, da parte dei colleghi di lavoro, poi è arrivato anche un elicottero del 118. Sul posto anche i carabinieri di Urgnano e i vigili del fuoco di Bergamo.(04/12/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata