«Io, derubata della bici in centro mentre soccorrevo un passante»

«Io, derubata della bici in centro
mentre soccorrevo un passante»

Una lettrice scrive alla redazione: in via Camozzi un uomo si è sentito male e sono intervenuta per aiutarlo, nel frattempo qualcuno mi ha rubato la bicicletta che avevo appoggiato a un muro.

«Oggi pomeriggio alle 13,15 circa – scrive la donna, che preferisce non vedere pubblicate le proprie generalità – stavo pedalando in via Camozzi a Bergamo per raggiungere il mio posto di lavoro quando ho visto un uomo accasciarsi a terra nei pressi di uno sportello bancomat. Mi sono subito fermata, ho appoggiato la bici al muro e mi sono sincerata delle condizioni dell’uomo che sembrava essere stato colpito da un attacco epilettico».

«Ho chiamato il 118 e nel frattempo sono sopraggiunte altre persone e anche una volante della polizia. L’uomo a terra si è leggermente ripreso. Purtroppo in questi pochi minuti qualcuno mi ha rubato la bici. Qualcuno ha visto un gruppo di persone attorno ad un uomo che stava male e ha pensato bene di avvicinarsi, non per portare aiuto, ma solo per rubare una vecchia bicicletta rossa. Sono molto amareggiata e mi chiedo se davvero la mia città è diventata un posto così squallido».


© RIPRODUZIONE RISERVATA