Jannone spara in aria: ladri in fuga «Erano le 22: forse volevano rapinarmi»

Jannone spara in aria: ladri in fuga
«Erano le 22: forse volevano rapinarmi»

I sensori e telecamere installate in giardino, oltre a due colpi esplosi in aria, hanno salvato dai ladri Giorgio Jannone ,ex deputato di Forza Italia e presidente delle Cartiere Pigna di Alzano.

«Ma viste le modalità - spiega - la polizia teme che volessero rapinarmi». Tutto è successo il 25 marzo, mercoledì scorso, alle 22 in viale Vittorio Emanuele. «Sono arrivati in orario serale, non nel cuore della notte ,quando le luci erano accese ed era evidente che in casa ci fosse qualcuno. Un ladro, in genere, preferisce entrare quando i proprietari non ci sono».

Lui ha preso la pistola, avvisato la polizia ed è uscito sul terrazzo. Ha urlato, ma i ladri non hanno fatto una piega. Avevano il volto coperto, erano giovani e ben piazzati.

I ladri a casa Jannone

I ladri a casa Jannone

Ha sparato un colpo in aria con una Glock, ma loro sono rimasti immobili e lo hanno guardato sprezzanti. Allora ha sparato un secondo colpo in aria e solo allora sono scappati.

La polizia sta indagando, anche sui filmati ripresi dalle telecamere.


Tutto il racconto su L’Eco di Bergamo in edicola il 4 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA