La Bergamo delle belle storie
Raccontateci quelle dei volontari

Sono tanti i volontari a Bergamo e provincia: secondo l’ultimo censimento Istat più di 100 mila persone impegnate in attività no profit all’interno di diverse realtà e negli ambiti più disparati tra loro, dal sociale alla cultura, dalla donazione all’ambiente.

La Bergamo delle belle storie Raccontateci quelle dei volontari

Se lo rapportiamo alla popolazione della nostra provincia, possiamo dire che circa un bergamasco su dieci dedica un po’ del proprio tempo ad un’attività di volontariato. Ma se pensiamo che il censimento non prendeva in considerazione tutte le forme di volontariato più informali e non formalmente costituite, come i gruppi parrocchiali, le reti di quartiere o le forme di aiuto tra vicinato, sono sicuramente molti di più i bergamaschi che si dedicano ad attività di volontariato.

Tanti volontari, tante storie da raccontare: sì, perché ciascuna esperienza di volontariato porta con sé storie belle, episodi particolari, e magari qualche avventura… Vissuti personali, ma anche un bagaglio culturale non indifferente, interessante da condividere e far circolare, perché possano produrre insegnamenti e invogliare anche altri a mettersi in gioco.

Conoscendo il potenziale del volontariato bergamasco e consapevoli di quanto possa essere importante raccontare delle belle storie, L’Eco di Bergamo e il Csv di Bergamo lanciano per l’estate 2015 un contest dedicato ai volontari bergamaschi, alle loro associazioni e alle loro storie. «Raccontaci una storia» è lo slogan che accompagna il contest, che ha l’obiettivo di condividere storie positive che ogni giorno chiunque di noi vive o incontra.

Chi può partecipare? L’invito è rivolto a tutti i cittadini, ai volontari, alle associazioni, alle amministrazioni comunali e agli enti locali: tutti coloro che nella propria vita quotidiana incontrano o hanno incontrato il mondo del volontariato attraverso il volto e l’esperienza di una persona.

Tutte le persone che conoscono la storia di un volontario e hanno voglia di raccontarla, potranno inviarla all’indirizzo e-mail [email protected]: non sarà necessario scrivere un vero e proprio racconto o descrivere nei dettagli l’esperienza, ma basterà dare qualche indicazione e raccontare qualche episodio; sarà poi lo staff dell’area comunicazione del Csv di Bergamo ad incontrare tutti i volontari candidati e scrivere le loro storie.

Le storie più belle, corredate dalle rispettive fotografie, verranno pubblicate ogni sabato per tutta l’estate sulla pagina «Volontariato. Le Buone notizie» de L’Eco di Bergamo e sulla pagina Facebook di Csv Bergamo, dove sarà possibile non solo leggerle ma anche commentarle ed esprimere il proprio «like».

Segnalatela all’indirizzo [email protected] e partecipate anche voi a «Raccontaci una storia»!

© RIPRODUZIONE RISERVATA