La città lancia visitbergamo.net E sarà anche su 120 mila carte d’imbarco

La città lancia visitbergamo.net
E sarà anche su 120 mila carte d’imbarco

Nasce VisitBergamo, il nuovo progetto di promozione turistica del territorio bergamasco. TurismoBergamo.it diventa così VisitBergamo.net: 5 anni dopo il Comune di Bergamo, la Camera di Commercio e Provincia di Bergamo raccolgono l’esperienza di Turismo Bergamo e la riattualizzano nel nuovo marchio di comunicazione integrata del territorio bergamasco, VisitBergamo.

«Un lavoro impegnativo, nato dalla necessità di aggiornare gli strumenti di promozione turistica del territorio bergamasco e accordarli alle evoluzioni e alle dinamiche dei flussi e della domanda turistica» spiegano dal Comune. La risposta è un progetto di largo respiro, che comprende un nuovo portale turistico, una rinnovata attività sui social network, un insieme di applicazioni di facile uso, ma soprattutto una rinnovata volontà a mettere in rete tutta l’offerta turistica del territorio bergamasco. Un nuovo sito: www.visitbergamo.net.

Un portale aggiornato, dove si troveranno tutte le informazioni sui luoghi e sui monumenti più importanti del territorio, ma anche dove poter pianificare le giornate, tra itinerari gastronomici, alberghi, eventi culturali e divertimento. Il portale è realizzato in cinque lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco e italiano), ma ne arriveranno in futuro altre, per conquistare i flussi turistici sempre più interessati al territorio bergamasco e che transitano dall’aeroporto di Orio al Serio, che si è confermato 3° aeroporto italiano per importanza.

Il sito offre al visitatore la possibilità di individuare le diverse offerte turistiche del territorio nel periodo della sua permanenza: sarà sufficiente inserire la data di arrivo e quella di partenza per ottenere le informazioni più importanti che potranno essere filtrate anche per area tematica: cultura, eventi, enogastronomia.

Inoltre, grazie allo strumento «My visit» sarà possibile pianificare il proprio viaggio a Bergamo e nel suo territorio, una utility che consente quindi di costruire la propria visita e cucirla su misura di ogni visitatore. Il sito si suddivide in alcune macrosezioni, che rimandano alle principali esperienze che il territorio è in grado di offrire: da CosaFare a DoveAndare, da Mangiare&Dormire a BergamoExpo, con una lunga serie di informazioni utili e le indicazioni per raggiungere la città e i luoghi d’interesse della provincia di Bergamo.

Il sito ricorda la breve distanza che separa Bergamo da Expo Milano 2015, a partire dal claim «Bergamo, la meraviglia a un passo da Expo», che sottolinea volutamente la sorpresa che la città di Bergamo suscita in tanti turisti e visitatori che ne entrano in contatto per la prima volta. Vengono inoltre messe in evidenza tutte le esperienze che è possibile fare sul territorio bergamasco: tra percorsi di fede, per musei, itinerari enogastronomici, eventi, siti Unesco il turista è in grado di conoscere e quindi avvicinarsi a tutto ciò che il variegato territorio orobico è in grado di offrire.

VisitBergamo è anche social: l’attività di promozione si apre in modo integrato ai social network con una presenza signifiacativa sulle principali piattaforme come facebook, twitter e instagram. Al portale VisitBergamo si affiancano le attività quotidiane sui social: notizie, curiosità, immagini, che si rimbalzano e si declinano in base ai rispettivi linguaggi specifici. Anche in questo caso sono previste 4 lingue oltre all’italiano.

Con un accordo importante: su migliaia di carte d’imbarco di Ryanair ci sarà il marchio VisitBergamo. I viaggiatori che prenoteranno in Spagna, Francia, Inghilterra e Germania un volo per Orio al Serio-Caravaggio non potranno non notare il box VisitBergamo: un modo veloce e accattivante di fare promozione all’estero verso tutti quei passeggeri intenzionati a raggiungere EXPO nel semestre da maggio a ottobre. Tra maggio e giugno Bergamo comparirà su 120.000 carte d’imbarco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA