La consegna dei medicinali a domicilio In campo anche Federfarma Bergamo

La consegna dei medicinali a domicilio
In campo anche Federfarma Bergamo

Anche Federfarma Bergamo, l’associazione orobica dei titolari di farmacie, scende in campo per l’iniziativa «Consegna di farmaci a domicilio».

In un quadro di grande attenzione da parte della farmacia alle esigenze di salute espresse da una popolazione che invecchia e in cui aumenta il livello di cronicità - spiega il presidente di Federfarma Bergamo, Giovanni Petrosillo - l’associazione ha attivato un servizio gratuito riservato alle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia, per disabilità o gravi malattie, e non possono delegare altri soggetti.

«Il nuovo servizio è reso possibile dalla capillarità della rete delle farmacie e dalla

professionalità del presidio che diventa sempre più integrato nel servizio sanitario nazionale, come previsto dalla normativa sui nuovi servizi, dal Patto per la salute e dall’Atto di Indirizzo per il rinnovo della Convenzione tra Farmacie e Ssn, provvedimenti che riconoscono il ruolo che la farmacia può avere nella riorganizzazione della sanità e nel potenziamento dell’assistenza territoriale».

Per l’elevato valore sociale il servizio è patrocinato dal Ministero della Salute e pubblicizzato dal 20 al 26 luglio sulle reti della Rai tramite uno spot televisivo promosso dal Segretariato Sociale.

Il numero da chiamare è l’800-189.521. Il allegato il poster dell’iniziativa


© RIPRODUZIONE RISERVATA