Venerdì 26 Settembre 2014

«La nuova Provincia una bocciofila»
Pirovano: tornerei a fare il sindaco

Ettore Pirovano
(Foto by Beppe Bedolis)

Da lunedì l’intenzione è di «ricominciare a suonare un po’ la chitarra: potrei stupirvi anche con qualche concerto». Ma non nasconde che gli piacerebbe tornare a fare «il mestiere più bello del mondo»: il sindaco. Nella sua Caravaggio, ovviamente, dove si vota nel 2016.

Il presidente della Provincia Ettore Pirovano sta per lasciare l’incarico che ricopre dal giugno 2009: domenica si vota, e uno tra Matteo Rossi e Beppe Pezzoni prenderà il suo posto in una Provincia che, ribadisce, «diventerà una bocciofila, con un presidente eletto dalla politica e un’assemblea di 242 Comuni che certo non snellirà le scelte».

Inevitabile un bilancio: «Abbiamo chiuso circa la metà delle società partecipate, tagliato drasticamente molti costi inutili. E avuto un rapporto costruttivo, a volte anche duro quando pretendevano cose che non erano dovute, con i Comuni. Abbiamo risolto molti problemi, altri purtroppo no. Sono contento di aver conosciuto tante persone. Non sono stato di sicuro all’altezza, ma ho fatto di tutto per esserlo».

Leggi l’intervista a Ettore Pirovano su L’Eco di Bergamo del 26 settembre

© riproduzione riservata