La passerella come un concerto rock Idranti aperti contro il caldo in coda

La passerella come un concerto rock
Idranti aperti contro il caldo in coda

È scoppiata l’estate e chi è in coda per salire sulla passerella di Christo se n’è accorto. Le ore di attesa sotto il sole hanno già causato qualche malore nei giorni scorsi, con l’arrivo del sole il pericolo aumenta: solo nella mattinata di martedì 21 giugno infatti sono stati circa una trentina gli interventi di soccorso sanitario.

Proprio come a un concerto rock, i vigili del fuoco hanno deciso di rinfrescare l’attesa delle persone in coda aprendo gli idranti. La doccia fuori programma, come si può vedere nella foto del Giornale di Brescia, è stata apprezzata da molti che non riuscivano più a sopportare il caldo. Sempre a proposito di code, Trenord comunica che, su disposizione delle autorità di pubblica sicurezza a fronte dell’eccezionale affluenza di visitatori a “The Floating Piers”, è in corso una rimodulazione dell’offerta per garantire il maggior deflusso dalla stazione di Sulzano, dove si registrano flussi più consistenti in partenza rispetto agli arrivi. Nella sola giornata di lunedì le partenze da Sulzano sono state 6 mila in più degli arrivi.

A causa dell’eccezionale affluenza a “The Floating Piers” le autorità di pubblica sicurezza potranno disporre la temporanea soppressione della fermata di Sulzano. In questo caso le stazioni utili saranno Iseo (a sud di Sulzano) e Sale Marasino (a nord di Sulzano). Sempre Trenord annuncia che nei momenti di massimo afflusso i tempi di accesso ai treni potranno richiedere lunghe attese, anche di ore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA