Martedì 18 Settembre 2007

La patata di Martinengo: piatti e specialità

Da mercoledì 19 a domenica 23 settembre la patata di Martinengo ritorna assoluta protagonista dell’ormai tradizionale appuntamento gastronomico «Patata d’autore. Dai sapori ai luoghi, dai luoghi alle genti». L’iniziativa vuole far conoscere e valorizzare la prelibatezza del famoso tubero. Anche quest’anno il programma propone il debutto della manifestazione alla locanda «Salvia e rosmarino» di San Pellegrino (località Frasnito), dove lo chef internazionale Federico Coria, martineneghese di origine, curerà il menu. Dalla Valle Brembana alla Bassa, con il secondo incontro a base di patata in scena giovedì 20 settembre all’agriturismo «Il Camporosso» di Martinengo; venerdì 21, sempre a Martinengo, il gusto della patata accompagnerà i partecipanti alla cena organizzata all’osteria «Caffè Centrale». Gli incontri conviviali daranno spazio anche agli interventi di esperti del settore come Gian Arturo Rota (Veronelli Editore) ed Enrico Radicchi (presidente Slow Food Bergamo). Hanno garantito la loro presenza anche il presidente della Coldiretti Franco Gatti e l’assessore provinciale all’Agricoltura Luigi Pisoni. La patata di Martinengo sarà messa in vendita domenica 23 settembre, a partire dalle 10 sotto i portici colleoneschi del caratteristico borgo medioevale. Dalle 18 gli organizzatori proporranno assaggi gratuiti di un tortino di patata (rigorosamente martinenghese) avvolto in pancetta con cuore di Branzi, su ricetta dello chef Federico Coria.(19/09/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata