Mercoledì 09 Novembre 2011

La prevenzione s'impara al lavoro
Più salute nelle aziende bergamasche

Promuovere uno stile di vita sano conviene anche alle aziende. È il progetto Whp (workplaces health promotion, promozione della salute nei luoghi di lavoro) che vede lavorare insieme Asl, Provincia e Confindustria. L'Asl mette a disposizione le sue competenze e aiuta le aziende a realizzare buone pratiche per migliorare il benessere dei lavoratori. Il rapporto, amichevole e collaborativo, ha già dato risultati tangibili in una ventina di aziende bergamasche, tanto che il 16 novembre la rete Whp sarà presentata in Confindustria e proposta a tutti gli associati.

Non si tratta di una generica «pubblicità progresso», ma di una serie di proposte concrete che le aziende si impegnano a realizzare. Le aree di intervento sono sei: la promozione di un'alimentazione corretta e dell'attività fisica, il contrasto al tabagismo e all'abuso di alcol, la sicurezza stradale e la mobilità sostenibile e la promozione del benessere personale e sociale. Per ogni area l'azienda attua almeno tre delle buone pratiche suggerite dall'Asl.

Ad esempio, per quanto riguarda l'alimentazione, c'è l'impegno a inserire frutta e verdura in tutti i pasti serviti dalla mensa aziendale e proporre pane a basso contenuto di sale. Allo stesso tempo un codice colore indica gli abbinamenti di cibo più corretti e vengono esposti cartelli che mostrano le porzioni corrette.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 9 novembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata