La primogenita femmina? Una ricerca dice sia più intelligente

La primogenita femmina?
Una ricerca dice sia più intelligente

Qualche mese fa una ricerca dell’Università di Oslo aveva stabilito che i primogeniti, in media, sono più intelligenti rispetto ai fratelli minori.

Ora una nuova ricerca sembra confermare questa tendenza: la ricerca dell’University of Essex ha stabilito che i primi nati,specialmente se femmine, primeggiano negli studi e nella vita rispetto a chi, in famiglia, è nato dopo.

La ricerca di Oslo dei mesi scorso aveva motivato questi risultati dicendo che è tutto dovuto al fatto che i genitori tendono a privilegiare i figli nati prima, dedicando loro più tempo e maggiori cure e attenzione. La nuova ricerca calca la mano ed evidenzia che siano proprio le primogenite donne a spiccare per meriti scolastici.

Alcuni esempi? Beyoncè, Angela Merkel, Nicole Kidman. Il loro successo non sarebbe solo dovuto ad una buona dose di fortuna ma anche (e soprattutto) a una naturale predisposizione verso il successo. Questo sarebbe dovuto, anche in questo caso, alle aspettative dei genitori che, per le primogenite, sono più alte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA