La Provincia vorrebbe metà incassi E si apre una «guerra» con i Comuni

La Provincia vorrebbe metà incassi
E si apre una «guerra» con i Comuni

Provincia e Comuni si contendono gli incassi dalle multe con autovelox. Il nuovo fronte si è aperto con la proposta di Forza Italia.

In poche parole l’idea è di sollecitare un decreto del governo per attuare ciò che l’articolo 142 del Codice della strada già stabilisce, cioè che il 50% dei proventi spetta all’ente proprietario dell’arteria viaria dove viene sanzionato l’automobilista, in molti casi, appunto, Via Tasso.

I Comuni, anche se di mezzo c’è una legge, si sono messi sul piede di guerra. «Con che coraggio vengono a battere cassa a noi», è stata la reazione, soprattutto della Lega, all’opposizione in Via Tasso.

Intrerviene per esempio Giovanni Malachini, primo cittadino di Spirano e coordinatore dei sindaci leghisti: «La Provincia deve montagne di soldi ai Comuni (l’ultimo caso è quello del trasporto disabili, ndr): è il primo caso al mondo in cui il debitore chiede soldi al creditore».

Il fronte nel «no» è agguerrito, anche se in realtà c’è anche chi sarebbe pronto ad adeguarsi, non appena ci sarà il decreto attuativo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 26 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA