Lunedì 29 Maggio 2006

La webcam entra in clausura al monastero Matris Domini

Un occhio elettronico per ridurre le distanze e entrare virtualmente fra le mura del convento. Suor Antonella Sana, webmonaca del sito del monastero www.matrisdomini.org spiega: «Utilizziamo Internet soprattutto per predicare, per mobilitare la famiglia domenicana alla scoperta delle sue origini, promuovendo il carisma della predicazione itinerante. Poi c’è chi interagisce con noi, chi scrive email, chi chiede via web consigli, preghiere. Abbiamo sperimentato la webcam e troviamo che sia molto interessante. Ci si può sentire e vedere con chi parla o chi naviga. Non abbiamo timori. Il nostro problema è legato al tempo, dovremmo fare turni e non tutte le monache possono impegnarsi in questa attività. Ma in futuro lo risolveremo. Ora siamo in 21 e 10 di noi utilizzano Internet. All’inizio le più anziane avevano avanzato riserve e dubbi, ora trovano che Internet sia interessante soprattutto per la predicazione evangelica». I monasteri domenicani in Italia sono trenta. Il prossimo anno 2007 celebreranno il centenario della nascita del carisma delle monache domenicane.(29/05/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata