L’appello di Papa Francesco
«Liberate padre Dall’Oglio»

Il Papa ha rivolto «un accorato e pressante appello» per la liberazione di padre Paolo Dall’Oglio (nella foto) il gesuita rapito due anni fa in Siria, come pure dei vescovi ortodossi e delle altre persone «che, nelle zone di conflitto, sono state sequestrate». Per questo Francesco auspica «il rinnovato impegno delle autorità locali e internazionali».

L’appello di Papa Francesco «Liberate padre Dall’Oglio»

«Tra qualche giorno ricorrerà il secondo anniversario da quando, in Siria, è stato rapito padre Paolo Dall’Oglio», ha detto il Pontefice all’Angelus. «Rivolgo un accorato e pressante appello per la liberazione di questo stimato religioso», ha proseguito.

«Non posso dimenticare anche i Vescovi Ortodossi rapiti in Siria - ha aggiunto Bergoglio - e tutte le altre persone che, nelle zone di conflitto, sono state sequestrate». «Auspico il rinnovato impegno delle competenti Autorità locali e internazionali, affinché a questi nostri fratelli venga presto restituita la libertà. Con affetto e partecipazione alle loro sofferenze, vogliamo ricordarli nella preghiera. E preghiamo tutti insieme la Madonna», ha concluso, recitando con i fedeli un’Ave Maria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA