Giovedì 17 Marzo 2011

«Clima pesante tra i vigili»
Il centrosinistra va all'attacco

Nonostante il recente arrivo di Paolo Cianciotta al comando, continua a tirare una brutta aria dalle parti della polizia locale: lo conferma una mozione dello scorso 10 marzo dell'assemblea dei lavoratori del corpo e un'interpellanza persentata dal centrosinistra a Palafrizzoni.

Nella mozione si sottolinea «un grave deterioramento» del clima all'interno del corpo e che «non sia possibile operare un azzeramento della struttura preesistente, bensì operare aggiustamenti o correttivi al fine di salvaguardare la professionalità degli operatori, l'anzianità di servizio e la funzionalità ed operatività dei servizi».

Nell'interpellanza, il centrosinistra (primo firmatario l'ex sindaco Roberto Bruni) ricorda come l'assemblea, con la mozione abbia dato mandato alla Rsu «di sollecitare l'amministrazione affinché espliciti la riorganizzazione del corpo e di avviare successivamente gli incontri con il comandante affinché si trovi un accordo da sottoporre al giudizio del personale sui criteri per la mobilità interna, orari e mansioni, prevedendo nel caso non si riesca a trovare un'intesa, un pacchetto di possibili azioni dimostrative di lotta».

Di conseguenza, il centrosinistra interpella il sindaco Franco Tentorio, gli assessori al Personale e alla Sicurezza (rispettivamente Marcello Moro e Cristian Invernizzi) per sapere «quale giudizio diano sulle affermazioni contenute nella mozione assembleare, con particolare riferimento al denunciato, grave deterioramente del clima all'interno del corpo e che risposta si intenda dare alle richieste formulata nella stessa». E così, nonostante il cambio della guardia, in via Coghetti il clima non sembra proprio rasserenarsi: una situazione che ormai si trascina da diversi anni, di comandante in comandante.

a.ceresoli

© riproduzione riservata