Venerdì 22 Settembre 2006

«Troppo dispersivi»: i pendolari saltano l’incontro in Regione

I pendolari bergamaschi non hanno partecipato all’incontro tra il neo assessore ragionale ai Trasporti, Raffaele Cattaneo, e i Comitati lombardi. «Già in passato - hanno scritto all’assessore - il nostro comitato ha dichiarato l’intenzione di non partecipare più a riunioni allargate a tutti i comitati della Lombardia soprattutto dopo aver fatto esperienza diretta della loro dispersività e improduttività. Sollecitiamo però un incontro specifico con lei sul problema dello scavalco del bivio di Treviglio». E non sono stati i soli a dare forfait:, visto che anche il Comitato pendolari delle tratte Romano-Rovato e Morengo-Bariano non ha partecipato all’incontro, per protesta: «Il motivo della nostra rinuncia – hanno spiegato sempre in una lettera inviata a Cattaneo – è da attribuirsi all’ennesimo aumento delle tariffe regionali attuato il primo agosto». Cattaneo per ora non risponde alla richiesta del Comitato di un incontro individuale, ma fa sapere che nei prossimi mesi sono previsti altri due incontri con i pendolari, uno dei quali entro la fine dell’anno. «Stiamo facendo notevoli sforzi – ha ricordato l’assessore – per quanto riguarda gli impegni finanziari volti a favorire il miglioramento del servizio». La Giunta regionale ha appena stanziato ulteriori 300 milioni di euro per l’acquisto di nuovi treni per il servizio ferroviario regionale «ma - commenta il Comitato bergamasco - si tratta di materiale indirizzato alle Nord e che certo non riguarda la tratta di Milano».(22/09/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata