Le nutrie causano danni ingentissimi È guerra totale: un piano per sterminarle

Le nutrie causano danni ingentissimi
È guerra totale: un piano per sterminarle

È guerra totale alle nutrie. A dichiararla è la Regione Lombardia, dopo che in Consiglio è stato depositato un progetto di legge che ha come obiettivo l’eradicazione della nutria dal territorio lombardo.

I metodi di abbattimento che si ampliano rispetto a quelli attuali. Sul testo c’è l’accordo di tutti i gruppi consiliari, ad eccezione del Movimento 5 Stelle (che preferisce aspettare di vedere la legge prima di prendere una posizione).

Da un punto di vista strettamente finanziario, per il 2014 l’attuazione dei piani di eradicazione delle nutrie prevede un investimento di 420 mila euro. A questi si aggiungono 12 mila euro per la costituzione del Fondo regionale per i danni provocati dalle nutrie e 30 mila euro per le spese a sostegno della ricerca universitaria per l’eradicazione.

Alcune stime dell’Università di Pavia ipotizzano una presenza sul territorio regionale di oltre 900 mila nutrie, concentrate in particolare fra le province di Mantova e Cremona. Ma tra le zone più colpite dal fenomeno c’è anche la Bergamasca.

Un campo di mais rovinato dalle nutrie a Caravaggio

Un campo di mais rovinato dalle nutrie a Caravaggio

I danni arrecati dal roditore sono ingenti e le azioni di contrasto pianificate dalla Regione Lombardia hanno previsto, fra il 2003 e il 2013, indennizzi agli agricoltori per quasi 1,25 milioni di euro. Cifra alla quale devono essere aggiunti oltre tre milioni per i piani di contenimento delle nutrie.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 25 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA