Le «spese pazze» del Pirellone Chiesto processo per   5 bergamaschi

Le «spese pazze» del Pirellone
Chiesto processo per 5 bergamaschi

Il procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo e i pm Paolo Filippini e Antonio D'Alessio hanno chiesto il processo per 64 ex consiglieri della Regione accusati di peculato nell'inchiesta sulle spese «pazze».

Tra loro Renzo Bossi, il figlio del senatur, e Nicole Minetti, l’avvenente ex igienista dentale di Silvio Berlusconi.

Contestato un totale di oltre 3 milioni di euro di spese. Tra i 64 dell’inchiesta trasversale, implicati rappresentanti della maggioranza come dell’opposizione - ci riferiamo all’era Formigoni- , ci sono anche cinque bergamaschi: Marcello Raimondi, Giosuè Frosio, Roberto Pedretti, Carlo Saffioti e Elisabetta Fatuzzo.

Per Daniele Belotti, Valerio Bettoni e Giuseppe Benigni era invece arrivato il definitivo proscioglimento dalle accuse di peculato per le spese effettuate con i fondi dei gruppi consiliari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA