L’estate dell’Expo ha fatto il boom Val Seriana: +17% di presenze turistiche

L’estate dell’Expo ha fatto il boom
Val Seriana: +17% di presenze turistiche

Bene, anzi di più. L’estate dell’Expo ha fatto volare la Valle Seriana, che da maggio ad agosto ha attirato il 64% dei turisti che hanno scelto le nostre montagne.

Numeri in deciso aumento, frutto senz’altro del clima che ha favorito gli spostamenti dalle città afose alle nostre montagne, agli antipodi rispetto all’estate 2014 che sul piano del clima è da dimenticare, ma anche delle manifestazioni e azioni messe in campo dagli operatori per «acchiappare» i turisti.

Secondo le analisi campionarie effettuate sul territorio da PromoSerio - l’agenzia di promozione turistica che opera sia in Valle Seriana che in Valle di Scalve - fra gli operatori turistici associati e confermate dai dati generali dell’Osservatorio della Provincia di Bergamo di cui abbiamo pubblicato sabato una panoramica generale, la crescita riferita al periodo compreso tra i mesi di maggio e agosto 2015 per il territorio seriano si attesta al 17% con 178.738 presenze globali ripartite tra 97.230 notti in hotel e 81.508 pernottamenti nel comparto extralberghiero che comprende bed&breakfast, case per ferie, rifugi. I dati riguardano l’intero territorio della valle oltre all’altopiano di Selvino-Aviatico.

Grazie all’Osservatorio provinciale si apprende inoltre che ben il 21% del mercato turistico bergamasco e addirittura il 64% di quello montano sono rappresentati dalla Valle Seriana e di Scalve per il 2015.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 2 novembre 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA