Lilliput chiude con 48 mila presenze e un +7% rispetto allo scorso anno

Lilliput chiude con 48 mila presenze
e un +7% rispetto allo scorso anno

Lilliput, il villaggio creativo di Promoberg, chiude la 12ª edizione con 48 mila presenze e un +7% rispetto allo scorso anno.

Un appuntamento che si conferma dunque un «must» per il mondo dell’infanzia. Sommando le presenze di quest’anno a quelle delle edizioni precedenti, sale a 553 mila il totale del pubblico – più della metà del quale composto da bambini - che dal 2004 ha partecipato all’evento alla Fiera di Bergamo.

Anche quest’anno i tanti amici lillipuziani hanno potuto contare su un ricchissimo ventaglio di attività proposte nei 100 spazi ludico-educativi (per un totale di 30 mila metri quadrati di superficie, 20 mila dei quali al coperto) da oltre 500 professionisti del settore.

Lilliput il gran finale

Lilliput il gran finale
(Foto by Maria Zanchi)

Il salone ludico-educativo di Promoberg è stato scelto anche quest’anno da centinaia di scolaresche (8 mila gli studenti totali coinvolti) per un’uscita dalle mura scolastiche unica nel suo genere nel panorama nazionale. Oltre a quelli giunti in particolare da tutta la provincia orobica e dalla Lombardia in generale, durante le prime due giornate dedicate alle scuole si sono registrati numerosi arrivi anche dalle regioni limitrofe. Durante il fine settimana la festa di Lilliput si è allargata alle famiglie, grazie anche al ricco calendario di eventi collaterali organizzati specificatamente per loro.

«Lilliput piace perché sa abbinare agli aspetti ludici, tipici dei più piccoli, quelli altrettanto importanti legati alla loro formazione - commenta Stefano Cristini, direttore di Ente Fiera Promoberg -. Una proposta a tutto campo, per la quale siamo riusciti, sin dalla prima edizione e con uno sforzo organizzativo davvero notevole, a coinvolgere tutte le principali realtà pubbliche e private (istituzioni, associazioni, enti, aziende) che gravitano attorno al mondo dell’infanzia. In anni in cui si è tanto parlato di emergenza educativa, Lilliput è stato, sempre, un punto di riferimento solido, credibile e innovativo per tutti coloro che hanno a cuore la crescita e il futuro delle generazioni più giovani, e per questo, più da seguire e tutelare».

Applausi scroscianti per tutti i partecipanti del secondo appuntamento di Lilliput Festival, concorso canoro riservato ai bambini dai 4 ai 12 anni. Ecco il podio:
1) Emma Vetturi di Caravaggio con il brano «A modo tuo» di Elisa;
2) Alice Rossi di Chignolo d’Isola, con «Benvenuto» di Laura Pausini;
3) Rosalia Domenghini di Nembro con «Controvento» di Arisa.

Il prossimo appuntamento alla Fiera di Bergamo vedrà protagonisti il benessere e il bell’essere: dall’1 al 3 maggio debutta infatti Beauty Planet, nuovo salone dedicato a fitness, wellness e bellezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA