L’inverno prepara il colpo di coda  Rischio freddo e neve tra 6 e 9 marzo

L’inverno prepara il colpo di coda
Rischio freddo e neve tra 6 e 9 marzo

Tra il 6 e il 9 marzo si rischia una nuova ondata invernale. Le prime previsioni parlano di temperature in discesa e possibili nevicate a basse quote.

Marzo – spiegano da 3bmeteo.com – è un mese che mostra caratteristiche spesso invernali. Sono molti gli episodi del passato che hanno visto l’arrivo di ondate di freddo sulla nostra Penisola durante il primo mese di primavera. Secondo gli ultimi aggiornamenti l’Italia, dopo un avvio di marzo mite, potrebbe «rischiare» un’ondata di freddo allo scadere della prima decade del mese. A provocare il colpo di coda invernale un vortice di bassa pressione, alimentato da una massa d’aria di natura artica, posizionato sull’Europa Orientale.

«L’alta pressione in Atlantico – spiegano gli esperti di 3bmeteo – spingerà un suo lembo verso la Scandinavia, aprendo la strada all’aria fredda che dilagherà verso l’Italia al seguito di un veloce sistema nuvoloso in discesa dal Nord Europa. Ci sarà un sensibile calo termico ed il ritorno della neve fino a quote basse. Regioni centro meridionali adriatiche più penalizzate da questo episodio invernale. Dettagli nei prossimi aggiornamenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA