L’inverno (quasi) alle porte? Più freddo, ma nemmeno troppo

L’inverno (quasi) alle porte?
Più freddo, ma nemmeno troppo

3bmeteo lancia il progetto 3BSeasonal, un gruppo di ricerca che fornisce indicazioni sulle tendenze a lunga scadenza. Un metodo di studio di alto livello scientifico, che comprende valutazioni di natura astronomica, climatica, meteorologica, geomorfologica e statistica.

«Come sarà il prossimo inverno?», «Quando arriverà la prima neve?», «È vero che la prossima estate sarà la più calda degli ultimi 100 anni?». Negli ultimi tempi la sete di informazione meteorologica con giorni, settimane o mesi di anticipo registra una crescita esponenziale, alimentata anche da titoli d’effetto o da scoop più o meno attendibili che spesso corrono sulla rete: se in un motore di ricerca si cerca come sarà il prossimo inverno si trova tutto e il contrario di tutto.

3bmeteo lancia il progetto 3BSeasonal, un gruppo di ricerca che fornisce indicazioni sulle tendenze a lunga scadenza. Le previsioni stagionali hanno un’attendibilità modesta e valutano il comportamento medio di un mese o di una stagione su una vasta area. Un team di meteorologi di 3BMeteo, coordinati da Francesco Nucera, lavora da alcuni anni alla realizzazione di un metodo di studio di alto livello scientifico, che comprende valutazioni di natura astronomica, climatica, meteorologica, geomorfologica e statistica. Il servizio è in via sperimentale e le informazioni non sono consigliate per pianificare le attività umane quanto per scopi prettamente scientifici.

Come sarà il prossimo inverno? Per la stagione invernale 2014/2015, la cui analisi è iniziata lo scorso luglio, si è giunti ad un primo verdetto: si attende un clima meno mite e meno piovoso rispetto lo scorso anno (insomma un po’ più freddo ma non gelido). L’avvio di stagione, altalenante, risulterà ancora relativamente mite. Dicembre il mese più piovoso al Nord e parte delle regioni Tirreniche, mentre durante il mese di gennaio avverrà un graduale calo delle temperature; febbraio quello più piovoso al Centro Sud. Nevicate sono attese sulle Alpi a bassa quota, a tratti in pianura, specie al Nord Ovest; fino in collina su dorsale appenninica e settori adriatici nella seconda parte


© RIPRODUZIONE RISERVATA