Venerdì 09 Giugno 2006

Lite per un posto auto: brucia le tre macchine di un vicino

Una vecchia ruggine sull’utilizzo di un parcheggio pubblico davanti a casa avrebbe spinto un 52enne di Berbenno a dare fuoco alle auto di un vicino di casa: il rogo ha distrutto una Ford Mondeo, un’Opel Corsa e una Lancia Y, causando un danno di circa 30 mila euro. L’uomo invece è finito in carcere con l’accusa di incendio doloso, mentre la moglie e il figlio sono stati denunciati per concorso nello stesso reato. L’allarme per l’incendio è scattato intorno alle 2 della notte scorsa: i carabinieri di Zogno e di Almenno sono accorsi sul posto e, appurato che le tre auto in fiamme erano tutte di un residente della zona, hanno cominciato subito a sospettare la verità. Il proprietario delle vetture ha raccontato loro dei dissidi sul parcheggio, che si trascinavano da 15 anni e che ultimamente s’erano fatti particolarmente accentuati. Così i militari sono andati a colpo sicuro: durante un’immediata perquisizione il 52enne è stato trovato vestito, con una tanica di benzina quasi vuota nascosta dietro alla porta. Questa mattina, chiariti i dettagli, l’uomo è finito in manette.(09/06/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata