Giovedì 03 Agosto 2006

Lucchini, accordo con le Ferrovie Cinesi

Lucchini Sidermeccanica, società appartenente al Gruppo Lucchini, ha siglato a Pechino un importante accordo di cooperazione con il Ministero delle Ferrovie Cinesi per la fornitura di ruote ed assili ferroviari destinati al nuovo impianto di manutenzione per le sale montate dei treni alta velocità. L’intesa sottoscritta, il cui volume annuo di affari è stimato in oltre 8 milioni di euro, avrà una durata di 15 anni e conferma Lucchini Sidermeccanica come fornitore di primo piano per i prodotti ferroviari ad alta velocità in Cina. L’accordo è stato sottoscritto dal Direttore Generale, assistito dal Direttore Commerciale, dal Coordinatore Industriale e da Lucchini Asia Pacific.Oltre a fornire i suoi prodotti di alta qualità fabbricati nello stabilimento di Lovere, Lucchini Sidermeccanica assicurerà l’assistenza tecnica necessaria per la realizzazione della nuova officina di manutenzione e provvederà alla formazione del personale cinese circa il montaggio dei vari componenti (ruote, assili, freni, boccole, riduttori, ecc.). Il training si terrà inizialmente nello Stabilimento di Lovere, per proseguire poi nel nuovo opificio cinese. L’accordo non solo segna un ulteriore passo avanti compiuto dalla società del Gruppo Lucchini nell’ambito dello sviluppo delle proprie attività internazionali, ma sopratutto rappresenta la prosecuzione di un progetto nato lo scorso novembre con la firma del contratto per la fornitura di ruote ed assi destinati ai nuovi treni alta velocità cinesi. Il programma dell’alta velocità cinese è colossale: si prevede infatti l’immissione in servizio entro il 2010 di ben 700 treni, composti ciascuno da 8 carrozze.(03/08/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata