Giovedì 13 Dicembre 2007

Madonna Bosco e Boccaleone:più sicurezza con le «zone 30»

Il Comune di Bergamo investe in sicurezza. La Giunta di Palazzo Frizzoni ha approvato la realizzazione di due nuove «zone 30», dove le auto dovranno procedere a velocità ridotta: una riguarda l’intera zona di Boccaleone e della Clementina, compresa la via Gasparini che è stata teatro del tragico investimento dei giorni scorsi in cui sono morti una nonna e il suo nipotino. L’altra riguarda invece l’asse di via Astino, Madonna del Bosco, Pascolo dei Tedeschi fino all’incrocio con via Fontana: una strada da molti usata come scorciatoia per raggiungere o uscire da Bergamo. In queste strade sono previsti sette svincoli e incroci rialzati e protezioni per i pedoni in attraversamento. L’intervento partirà entro l’estate 2008 e si concluderà all’inizio del 2009.A Boccaleone invece gli interventi su via Gasparini saranno anticipati rispetto alla tabella di marcia del resto del progetto: lavori al via entro fine anno. Il progetto, è stato precisato, era già previsto, ma è stato anticipato per rispondere alle richieste di sicurezza lanciate dai residenti.Approvato anche un nuovo parcheggio a Colognola, fra il Pip Industria nel Bosco e il cimitero: previste piantumazioni e una pista ciclabile che si collegherà al «Chilometro Rosso» e poi raggiungerà anche Azzano.(13/12/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata