Malattie cardiovascolari: invito per un check up a 4 mila 50enni

Malattie cardiovascolari: invito
per un check up a 4 mila 50enni

Valter Bonacina, bandiera dell’Atalanta e attuale mister della Primavera nerazzurra, è il testimonial di «Cardio50», l’iniziativa promossa dall’Asl per prevenire le malattie cardiovascolari.

Un cinquantenne illustre e soprattutto ancora in perfette condizioni fisiche che ha brillantemente superato «l’esame d’ammissione», e non poteva essere altrimenti: «Di attività fisica ne faccio tanta e molto volentieri - ha spiegato - sia per piacere mio sia perché so quanto faccia bene alla salute. Ai miei coetanei consiglio vivamente di tenersi in movimento anche con una semplice corsetta e di stare molto attenti a tavola: so bene quanto sia complicato ma è uno sforzo che paga. D’altro canto, avendo a che fare tutti i giorni con i ragazzi, rimando questo appello anche a loro: non siate sedentari e mangiate in modo corretto».

Fino a marzo 2016 Asl inviterà 4.000 bergamaschi cinquantenni a presentarsi in 9 ambulatori del distretto di prevenzione medico distribuiti in 9 diverse sedi della provincia: Bergamo, Bonate Sotto, Zogno, Treviglio, Romano di Lombardia, Albino, Clusone, Lovere e Trescore Balneario. Il tutto per effettuare una sorta di rapido check up delle proprie condizioni fisiche che possa far emergere eventuali rischi futuri.

Gli assistenti sanitari dell’Asl iniziano ad inquadrare il paziente attraverso un questionario standardizzato che consente di mettere in evidenza il suo stile di vita; in seconda battuta viene misurata la pressione arteriosa, quindi è la volta di peso e altezza a cui segue la misurazione del girovita. In ultimo la rilevazione del tasso di glicemia attraverso un prelievo di sangue capillare. Una volta che lo screening è completo, i dati rilevati vengono inseriti in un software che emette il responso sul quale gli assistenti maturano la propria «diagnosi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA