Maltempo, danni al settore agricolo
Divelta serra a San Paolo d’Argon

Il turbine di acqua e vento che si è abbattuto sulla Bergamasca nel tardo pomeriggio di giovedì 30 luglio ha colpito anche il territorio di San Paolo d’Argon, causando danni al settore agricolo.

Maltempo, danni al settore agricolo Divelta serra a San Paolo d’Argon

Il violento acquazzone e le raffiche di vento fortissime hanno infatti divelto le strutture dei tunnel e distrutto i teloni di copertura dell’azienda agricola di Stefano Locatelli. «Ormai - sottolinea Coldiretti Bergamo - ci troviamo sempre più spesso a fare i conti con eventi climatici fuori dalla norma che costituiscono un vero e proprio flagello per il settore agricolo e sono causa di danni sempre più ingenti».

«L’imprevedibilità meteorologica - continua il comunicato stampa di Coldiretti - si è manifestata già nel primo scorcio di estate dopo che la primavera 2015 è stata la più bollente di sempre sulla terra e sugli oceani da quando sono iniziate le rilevazioni nel 1880, sorpassando il precedente record del 2010. Un record storico per la temperatura più elevata sul pianeta si registra anche se si considerano i primi cinque mesi del 2015. Coldiretti Bergamo precisa che si tratta di valori che confermano la tendenza ad una accelerazione nel surriscaldamento poiché tra i 10 anni più caldi, da quanto sono iniziate le rilevazioni, ben nove sono successivi al 2000».

© RIPRODUZIONE RISERVATA