Venerdì 13 Giugno 2008

Manodopera clandestina,denunciato un cinese

Nuovo blitz nella Bergamasca contro il lavoro nero. Un cinese è stato denunciato per sfruttamento della manodopera clandestina. I carabinieri di Sarnico con i tecnici dell’ispettorato del lavoro hanno effettuato un controllo in due laboratori tessili in via Trieste a Credaro e in via Mifizie ad Adrara San Martino. Al loro interno sono stati sorpresi a lavorare in nero cinque cinesi clandestini. Il titolare delle due attività, 34enne e regolare, è stato denunciato per sfruttamento della manodopera clandestina e favoreggiamento della permanenza sul territorio italiano di cittadini irregolari.  I cinque immigrati sono stati accompagnati in questura e sono stati tutti muniti di decreto di espulsione. (13/06/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata