Giovedì 08 Maggio 2014

Maxisequestro di griffe e borse taroccate

per un valore di circa 300 mila euro

Tutta la merce e i «tarocchi» sequestrati in via Quarenghi

Maxisequestro di prodotti e loghi contraffatti da parte della polizia locale di Bergamo: una donna senegalese del 1976, residente a Cologno al Serio, è stata denunciata per commercio di prodotti falsi e ricettazione.

Nella serata di mercoledì 8 maggio, la donna è stata fermata in via Quarenghi alla guida di una Peugeot: sul sedile posteriore c’erano 3 borse dal marchio verosimilmente contraffatto. Insospettiti dai nervosismo che la donna ha manifestato durante i controlli, gli agenti hanno ulteriormente perquisito l’auto, trovando altre 8 borse con marche contraffatte nonchè circa 2000 loghi ed etichette di prestigiose marche (Colmar, Moncler..)

Immediata la notizia al pubblico ministero che ha autorizzato la perquisizione a Cologno al Serio nell’abitazione della donna, dove sono stati ritrovati ulteriori 6000 loghi di marche e grandezze diverse, pronti per essere applicati ai prodotti che sarebbero stati immessi nel circuito della vendita abusiva di merce contraffatta, oltre a circa 150 pezzi tra borse, occhiali, scarpe, portafogli tutti verosimilmente contraffatti. Tutta la merce, il cui valore stimabile (indotto anche dai loghi contraffatti) si aggira intorno a 300.000 euro, è stata posta sotto sequestro a disposizione dell’autorità giudiziaria

© riproduzione riservata