Mensa in stazione e sede City Angels Quando la città aiuta chi è in difficoltà

Mensa in stazione e sede City Angels
Quando la città aiuta chi è in difficoltà

È stata un’inaugurazione emozionante e commovente quella della nuova mensa «Posto caldo» alla stazione delle autolinee. Una struttura gestita dal servizio Esodo che ha raggiunto i 25 anni di presenza in strada e che ora potrà accogliere fino a 64 persone

Un progetto che ha visto la collaborazione tra Diocesi e amministrazione, e che vuole essere segno di attenzione per chi vive nella città, talvolta ai margini, in situazioni di difficoltà.

Significativa la presenza della giunta del comune, di consiglieri regionali, parlamentari e del ministro Maurizio Martina. Con la mensa è stata inaugurata anche la sede dei City Angels, i volontari sempre in prima linea per aiutare il prossimo in difficoltà.

L’inaugurazione della mensa alla stazione delle autolinee

L’inaugurazione della mensa alla stazione delle autolinee
(Foto by Yuri Colleoni)

Il vescovo monsignor Francesco Beschi ha sottolineato che «la benedizione di questo luogo è il ringraziamento per quanto si costruisce nella città anche attraverso un rapporto virtuoso tra chiesa ed amministrazione che porta frutti positivi». Il vescovo ha richiamato l'invito di Papa Francesco «a servire i poveri, accompagnarli attraverso l'incontro è a difendere le persone nella loro povertà».

L’inaugurazione della mensa alla stazione delle autolinee

L’inaugurazione della mensa alla stazione delle autolinee
(Foto by Yuri Colleoni)

«Questa struttura è una piccola restituzione all'opera di carità compiuta da don Fausto Resmini con il servizio Esodo - ha sottolineato il sindaco Giorgio Gori -. È nostro desiderio essere vicini agli ultimi. È uno dei temi presenti nella nostra agenda».

L’inaugurazione della mensa alla stazione delle autolinee

L’inaugurazione della mensa alla stazione delle autolinee
(Foto by Yuri Colleoni)


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 05/01/2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA