Meteo: freddo nei giorni di Pasqua Ma potrebbe non piovere al Nord

Meteo: freddo nei giorni di Pasqua
Ma potrebbe non piovere al Nord

«Nelle festività pasquali saremo raggiunti da una veloce perturbazione, ma non sarà sempre maltempo» lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

Che continua così: «Purtroppo l’alta pressione ci tirerà un brutto scherzo ritirandosi dall’Italia e consentendo ad aria più fredda dal Nord Europa di raggiungerci nel weekend. Avremo così il ritorno di piogge e temporali anche se non sarà brutto per tutte le feste pasquali e in tutta Italia, in quanto non mancheranno anche delle parentesi di tempo soleggiato».

«In base agli ultimi aggiornamenti ci attendiamo nello specifico un sabato piuttosto brutto al Centronord con molte nubi e frequenti piogge; ancora tutto sommato discreto al Sud e sulle Isole salvo prime piogge in arrivo sulla Campania. Per Pasqua l’instabilità dovrebbe invece concentrarsi al Centrosud con piogge e temporali sparsi; al Nord e sulla Toscana progressivo miglioramento pur con qualche nuovo rovescio che dalle Prealpi potrà sconfinare sulla Valpadana occidentale. A Pasquetta tempo più soleggiato al Nord e Toscana, ancora incerto sul resto del Centro e al Sud con qualche veloce pioggia o acquazzone comunque alternato a delle schiarite. La situazione resta comunque ancora incerta e nei prossimi aggiornamenti avremo sicuramente maggiori dettagli»

«Le temperature saranno in calo anche sensibile - prosegue l’esperto - e questo punto sembra ormai assodato. L’ingresso di aria più fredda da Nord produrrà infatti una flessione anche di oltre 6-8°C rispetto ai valori termici registrati in questi giorni, specie al Centronord. Non arriva il gelo, beninteso, ma abituati a temperature spesso sopra la media in questi giorni, avvertiremo in modo sensibile questa diminuzione; sulle Alpi comunque il clima si farà quasi invernale, specie nelle ore notturne quando si potranno avere gelate anche a quote basse»

«Fino a Venerdì Santo invece godremo di bel tempo prevalente e clima mite - conclude Ferrara - con punte di oltre 18-20°C in particolare al Nordovest e centrali tirreniche. Faranno eccezione ancora una volta le Alpi di confine, con maggiore nuvolosità e qualche debole fenomeno nevoso fin sotto i 1500m specie sui settori alto atesini e retici, nonché una maggiore variabilità sul basso versante tirrenico. Attenzione al vento, che soffierà a tratti ancora forte da Nord-Nordovest con raffiche di oltre 100km/h sulle Alpi e fino ad oltre 70-80km/h sulla Sardegna»

© RIPRODUZIONE RISERVATA