Migranti, il governatore Maroni all’attacco «Meno soldi a Comuni che li accolgono»

Migranti, il governatore Maroni all’attacco
«Meno soldi a Comuni che li accolgono»

Riduzione dei trasferimenti regionali ai sindaci lombardi che dovessero accogliere nuovi migranti: lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni.

Maroni è stato interpellato sui nuovi sbarchi a margine di un evento alla Scala di Milano domenica mattina. «È un fatto gravissimo - ha risposto Maroni ai cronisti - io domani scrivo una lettera ai prefetti lombardi diffidandoli dal portare in Lombardia nuovi clandestini...».

Roberto Maroni

Roberto Maroni

«Poi - ha continuato il governatore della Lombardia - scriverò anche ai sindaci dicendo loro di rifiutarsi di prenderli perché non devono staree qui. Ai sindaci che dovessero accoglierli ridurremo i trasferimenti regionali come disincentivo alla gestione delle risorse».

«Non devono farlo - ha aggiunto -, poi chi lo fa violando la legge, violando le disposizioni che io ho dato, subirà questa conseguenza». Il governatore lombardo ha poi detto di voler «incontrare Zaia e Toti nei prossimi giorni per prendere iniziative comuni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA