Morse un orecchio a un cliente
Pizzaiolo condannato a un anno

È stato condannato a un anno, con pena sospesa, G. R., un pizzaiolo 32enne di Seriate, che nel 2012 - al culmine di una rissa - aveva morso un orecchio a un 24enne cliente albanese staccandogliene una parte.

Morse un orecchio a un cliente Pizzaiolo condannato a un anno

L’episodio risale al 2 febbraio 2012, ma la sentenza è scaturita mercoledì 28 gennaio nell’udienza preliminare in abbreviato presieduta dal gup Alberto Viti. Originariamente l’accusa era di lesioni gravissime, che sono state ridimensionate in lesioni. L’albanese è stato anche risarcito con 10 mila euro.

Era successo a Pedrengo, e aveva visto come protagonisti un ventiquattrenne meccanico albanese di un’officina in via Tonale e il pizzaiolo di una trattoria adiacente. L’albanese aveva cominciato a scambiare frasi con il trentaduenne, che all’epoca era stato preso come pizzaiolo in prova nel locale.

Secondo quanto denunciato, il 24enne si sarebbe limitato a battute scherzose all’indirizzo del pizzaiolo. Appena uscito dal locale era stato però raggiunto dal 32enne, che lo aveva colpito con un pugno, e nella colluttazione morso all’orecchio destro, tanto forte da staccarne una parte.

Opposta la versione del trentaduenne: a suo dire sarebbe stato pesantemente provocato con insulti e battute pesanti nel locale dal giovane albanese, che alla fine, uscendo, lo avrebbe sfidato ad uscire, come per regolare i conti. Da lì era nata la colluttazione, culminata anche nel morso. Il ventiquattrenne ha effettuato anche un intervento di plastica ricostruttiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA