Mercoledì 27 Dicembre 2006

Nel 2007 stop ai Tir nei giorni festivi

La Prefettura di Bergamo ha approntato il calendario 2007 riguardante le limitazioni al transito fuori dai centri abitati degli autoveicoli di peso massimo complessivo superiore a 7,5 tonnellate. Tale calendario viene redatto sulla scorta di un decreto ministeriale inviato a tutti i prefetti d’Italia, in cui sono contenute delle direttive finalizzate a regolamentare il traffico dei mezzi pesanti. Anche nel nuovo calendario, che entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio e avrà validità fino al 31 dicembre 2007, è stato confermato il divieto di circolazione dei mezzi pesanti nelle domeniche e durante le festività infrasettimanali. Il calendario non contiene nulla di nuovo rispetto agli anni passati, salvo la richiesta di qualche condizione in più a certe attività, come quelle che producono a ciclo continuo, che ottengono dalla prefettura il relativo permesso per poter circolare anche nei giorni vietati. In pratica a questo tipo di aziende ora sarà chiesta un’esplicita certificazione da cui risulti che effettivamente producono a ciclo continuo. Inoltre chi si sposta per prendere parte a fiere e mercati nei festivi non potrà più ottenere un’autorizzazione con validità superiore ai quattro mesi.Come in passato, potranno muoversi liberamente gli automezzi che trasportano merce deperibile. Per altri che si pongono in una categoria intermedia, quelli ad esempio che trattano prodotti di scarto o rifiuti, il prefetto valuterà caso per caso se sussistano o meno le condizioni per il rilascio di un’autorizzazione a circolare in deroga. Il divieto in questione è valido per tutte le arterie statali, provinciali e intercomunali, per cui interessano oltre il 60% della rete stradale del territorio bergamasco. Il divieto di circolazione nei festivi continuerà a coprire l’arco diurno, di solito dalle 7 alle 22; oltre tale orario e quindi per tutta la notte i mezzi pesanti potranno spostarsi regolarmente.(27/12/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata