Martedì 20 Agosto 2013

Nessuna nomina dei docenti
I sindacati: «Scuola a rischio»

A meno di tre settimane dal suono della prima campanella la scuola si trova ancora in alto mare: ritardi su immissioni in ruolo e supplenze annuali. Intanto, si ripresenta puntuale a settembre anche il problema, non ancora risolto, delle reggenze nelle scuole senza dirigenti.

I dirigenti scolastici hanno comunicato la propria disponibilità per gli incarichi di reggenza ma l'ufficio scolastico deve attendere il nulla osta del governo. Il governo ha proposto un emendamento per cui si potrebbero dare incarichi di presidenza a chi ha partecipato al concorso ordinario per dirigenti, che risolverebbe almeno il problema delle reggenze per il prossimo anno.

Per questo pomeriggio sono attese notizie sulle immissioni in ruolo e le supplenze da parte della direzione scolastica regionale. I tempi però sono stretti. 

Inoltre, a causa della riforma Fornero è stato bloccato il turnover. Poi c'è il problema dei tempi anche per le supplenze annuali con le persone ancora in attesa di sapere se avranno l'incarico e in quale sede.

Non meno importante, il fatto che con le nomine slittano anche tutte le operazioni di preparazione dell'anno scolastico.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 20 agosto

a.ceresoli

© riproduzione riservata