Sabato 13 Settembre 2014

Nuova istanza di scarcerazione

Bossetti, lunedì attesa la decisione

È attesa per lunedì 15 settembre la decisione sull’istanza di scarcerazione. Venerdì mattina 12 settembre i difensori l’hanno ri-presentata, ponendo rimedio a un vizio iniziale di notifica. Ma i legali della famiglia Gambirasio, Enrico Pelillo e Andrea Pezzotta, sabato mattina hanno presentato una memoria chiedendo che l’indagato resti in cella: «Sulla gravità indiziaria – commenta l’avvocato Pezzotta – non possiamo esprimerci, non disponendo degli atti. Tuttavia a nostro avviso permane l’esigenza cautelare costituita dal pericolo di reiterazione del reato, alla luce dell’intensità del dolo e della spiccata capacità di delinquere di chi ha commesso questo reato».

Intanto la lente degli inquirenti resta puntata sui tabulati dell’utenza mobile dell’artigiano di Mapello, per cercare riscontri – o contraddizioni – rispetto alle sue dichiarazioni, vecchie e nuove. Alle 10,59 del 26 novembre – quindi già in mattinata – il suo cellulare risulta agganciare una cella in territorio di Terno d’Isola. È una cella compatibile con la zona di via Pratomarone a Burligo di Palazzago (dove si trovava il cantiere), che dista una quindicina di chilometri? O no? È un dato compatibile con la versione dell’indagato? La cella di Terno è agganciata da Bossetti anche alle 13 e alle 13,55, come se non si fosse mai spostato da lì. Cosa stava facendo? Dove si trovava?

Alle 17,45 il telefonino del muratore aggancia la cella di Mapello, via Natta (la stessa agganciata un’ora dopo, alle 18,49 dal cellulare di Yara). Bossetti – che in quel momento sta telefonando al cognato Osvaldo Mazzoleni – probabilmente è in movimento, perché alle 17,46, un minuto dopo, il suo telefonino aggancia già una cella di Ponte San Pietro (compatibile con la palestra di Brembate, ma anche con il tragitto verso la Piana di Mapello). Sta tornando a casa, come dice lui? Oppure gironzola attorno alla palestra di Brembate come ipotizzano gli inquirenti?

© riproduzione riservata