Ogni giorno fermi in coda sull’Asse «Tutta colpa del rondò dell’autostrada»

Ogni giorno fermi in coda sull’Asse
«Tutta colpa del rondò dell’autostrada»

La mail di una lettrice esasperata ferma come ogni mattina nel tratto tra Seriate, la Fiera e lo svincolo per l’A4

«Gentile redazione, sono le 8,40 di giovedì 8 ottobre e sono ferma con la mia auto in coda lungo l’Asse interurbano. Dov’è la notizia, direte voi, e in effetti avete anche ragione. Solo che stavolta le code sono davvero lunghe: cominciano dalle rampe d’accesso dal rondò della Fiera e proseguono fino all’uscita dell’autostrada. Ed è proprio questo il problema: una strada fondamentale come l’Asse interurbano bloccata ogni giorno nell’ora di punta da uno svincolo: e tutti sanno che è quello il vero problema, perché una volta superato il cartello direzione autostrada, miracolosamente le file spariscono e si torna a viaggiare a velocità normale direzione Ovest».

Le code lungo l’Asse

Le code lungo l’Asse

«Ogni giorno è così, senza che si intraveda una possibile soluzione. Da anni sento parlare di emergenza e di problema da risolvere, ma come si fa appunto a parlare di emergenza se un problema si ripresenta da anni? Ogni giorno in coda per colpa di uno svincolo, uno solo, non vi pare assurdo? Dove sono finiti i progetti, le buone intenzioni di Comune, Provincia, Anas, società autostrade o chiunque possa fare qualcosa? Il rondò dell’autostrada è una schifezza e si sa da anni, ma quanto intendiamo andare avanti fermi in coda aspettando una soluzione da parte di qualcuno?».


© RIPRODUZIONE RISERVATA