Giovedì 17 Marzo 2011

Ore d'angoscia a Ponte S. Pietro
67enne manca da casa da lunedì

È uscito dalla sua casa di Ponte San Pietro lunedì all'alba, prima delle 6,30, è stato visto nel centro del paese alle 15,30 e da allora, di Mario Mola, non si hanno più notizie. Sono ore di angoscia per i familiari del pensionato di 67 anni che vive in via Don Begnis al civico 9, vicino alla chiesa parrocchiale.

«Mio padre non ha problemi di salute né particolari preoccupazioni – spiega il figlio Mosè –. Si lamenta, come tutti, delle bollette da pagare, ma non è una cosa così grave da fargli decidere di scappare. Non aveva litigato con nessuno, non aveva mai detto di volersi allontanare. Non abbiamo proprio idea di cosa possa essere successo».

Mario Mola, brizzolato, alto un metro e 68, corporatura robusta, occhi grigi, quando è uscito indossava un giubbotto sportivo bordeaux, jeans, scarponcini bassi marroni. «Avrà avuto in tasca cento euro – continua Mosè – ha preso le chiavi di casa e l'ombrello ma ha lasciato qui il cellulare. Mia mamma si è svegliata alle 6,30 e lui se n'era già andato, ma non si è preoccupata più di tanto. Abbiamo cominciato a insospettirci più tardi, perché non ha portato fuori il nostro cocker, cosa che fa sempre, ogni giorno. Di solito esce verso le 7,15, fa un giro nelle strade intorno a casa, poi torna entro un quarto d'ora circa ed esce nuovamente verso le 8».

All'ora di pranzo i familiari, non vedendolo rientrare, hanno cominciato a cercarlo in paese. «Una signora l'ha visto alle 15,30 in centro, ma ce l'ha detto solo questa mattina (ieri, ndr) – prosegue il figlio –. Siamo andati al bar Stadio, un locale che frequenta abitualmente, ma ci hanno detto che lì non è entrato. Lo hanno visto nei dintorni, però, sempre lunedì pomeriggio. Alle 18,30 abbiamo cominciato a spaventarci e abbiamo intensificato le ricerche, chiamando altri familiari. La mattina dopo abbiamo presentato denuncia ai carabinieri di Ponte San Pietro».

La scomparsa di Mario Mola è stata segnalata ieri sera alla trasmissione «Chi l'ha visto?». «Abbiamo messo dei cartelli in paese e abbiamo deciso di mostrare la sua foto in televisione – conclude Mosè – perché dopo quelle di lunedì pomeriggio non abbiamo avuto altre segnalazioni. Speriamo che adesso qualcuno lo riconosca e ci chiami».

Mario Mola al momento della scomparsa aveva al collo una catenina d'oro a maglie larghe, ha barba e baffi incolti e una cicatrice sul fianco destro. Inoltre manca di alcuni denti. Chi lo vedesse può contattare direttamente la famiglia al numero 035.461085 oppure i carabinieri di Ponte San Pietro al numero 035.462728.

a.ceresoli

© riproduzione riservata