Orio, sarà una calda estate turistica Tra Grecia e Spagna 28 destinazioni

Orio, sarà una calda estate turistica
Tra Grecia e Spagna 28 destinazioni

Lo scalo bergamasco si conferma porta d’accesso privilegiata per questi due Paesi. Ma strizza l’occhio anche ad Est.

Sarà una calda estate quella di Orio al Serio, e tutta con lo sguardo ad Est. Sia perché prima o poi le trattative con la veneziana Save per la gestione comune dello scalo bresciano di Montichiari riprenderanno (magari dopo la sentenza del Consiglio di Stato sulla concessione attribuita alla veronese Catullo, attesa per la prossima settimana: Sacbo ha già vinto al Tar), sia perché la stagione estiva vede un forte movimento turistico dallo scalo bergamasco. Sono 106 le destinazioni di linea più ulteriori 35 coperte con voli charter.

Due i Paesi maggiormente serviti: Spagna e Grecia. nel primo caso l’offerta ormai consolidata di Ryanair e di diverse compagnie charter permette di raggiungere Saragozza, Valencia, Alicante, Malaga, Siviglia, Barcellona, Madrid, Santander, Santiago de Compostela, Lanzarote, Fuerteventura, Gran Canaria, Tenerife, Ibiza, Minorca e Palma di Maiorca. In tutto fanno 16 destinazioni. Nel secondo caso, Orio diventa una vera e propria porta d’accesso alla penisola ellenica, con voli per: Cefalonia, Corfù, Atene, Kalamata, Skhiatos, Salonicco, Creta Chania, Karpathos, Kos, Mikonos, Rodi e Santorini. Ben 12 destinazioni, in sostanza una copertura quasi totale dell’offerta turistica sulla Grecia, garantita da Ryanair ma anche da Blue Panorama e altri vettori charter.

Interessante comunque anche l’offerta verso i Paesi dell’Est, dove è molto attiva Wizzair, nonostante la sospensione obbligata dei voli per l’Ucraina. Da Orio si può andare in due scali di Varsava (Modlin e Chopin), ma anche a Danzica, Katowice, Wroclaw, Cracovia, Praga, Kosice, Bratislava, Budapest, Cluj, Arad, Timisoara, Tirgu Mures, Chisinau, Iasi, Bacau, Costanza, Bucarest, Craiova, Sofia. Ma anche a Tirana, Skopje e Istanbul. Per non parlare delle Repubbliche Baltiche: Vilnius, Riga e Tallin sono collegate da Orio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA