Ospedali, mancano i pediatri «Compensi bassi, c’è disparità»

Ospedali, mancano i pediatri
«Compensi bassi, c’è disparità»

L’allarme è per quasi tutte le regioni italiane. In territorio bergamasco la carenza si fa sentire in modo più consistente sul fronte ospedaliero.

Decisamente marcato il turn over di questi specialisti per una «fuga» progressiva dalle strutture sanitarie verso il territorio, per lavorare cioè come pediatri di libera scelta. Il motivo? La causa della generica carenza degli specialisti viene individuato nell’«imbuto» creato dalle scuole di specialità.

La difficoltà a reperire pediatri per gli organici ospedalieri, invece, avrebbe all’origine sia il carico di lavoro, non indifferente, che questi specialisti devono affrontare nelle strutture sanitarie, sia una «disparità» economica, in termini assoluti decisamente non irrilevante, tra il trattamento degli ospedalieri e quello dei pediatri di libera scelta.


Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 13 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA