Lunedì 09 Luglio 2007

Ostello da boom, 7 mila restano fuori

L’ostello del Monterosso viaggia verso numeri da record. I dati più recenti parlano di 30 mila presenze l’anno, circa otto volte di più rispetto al 1995. «Siamo un fiore all’occhiello tra gli ostelli europei – dice la direttrice Cristina Botta –. Un successo dato dalla qualità del servizio. Il 95 per cento delle presenze è costituito da stranieri. Siamo costretti spesso a dirottare molti nella struttura di Lovere: sono circa 7.000 le persone a cui, durante l’anno, non possiamo fornire ospitalità».(09/07/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata