Parigi, torna la paura degli attentati Aveva finta cintura esplosiva: ucciso

Parigi, torna la paura degli attentati
Aveva finta cintura esplosiva: ucciso

L’uomo ha urlato «Allah Akbar» e ha aggredito a colpi di coltello un poliziotto di guardia ad un Commissariato, ma è stato freddato.

Un uomo è stato ucciso dalla polizia davanti ad un commissariato del 18° arrondissement di Parigi. Secondo i media francesi stava cercando di entrare nella stazione di polizia ed è stato colpito. Il quartier de la Goutte d’Or e’ stato transennato dalle forze dell’ordine.L’uomo ucciso davanti al commissariato del diciottesimo arrondissement di Parigi ha gridato «Allah Akbar», «Allah è grande»: è quanto riferisce il ministero francese dell’Interno.

L’uomo ucciso stamani davanti al commissariato di polizia a Parigi indossava una cintura esplosiva finta. Lo riferiscono i media francesi che citano fonti degli inquirenti. «Il terrorista ha agito secondo le modalità impartite dallo Stato Islamico». Lo ha detto Rocco Contento, sindacalista della Polizia, rivolgendosi ai giornalisti a pochi metri dal luogo del fatti: «Il terrorista ha tentato di colpire un agente schierato a protezione del commissariato con diversi colpi di coltello». Il poliziotto ha quindi aperto il fuoco e lo ha abbattuto. «Perquisizioni della Polizia sono attualmente in corso nella zona circostante al commissariato del XVIII Arrondissement di Parigi: «Sappiamo che spesso questi atti non vengono da soli. I nostri uomini stanno effettuando perquisizioni a tappeto in alcuni edifici della zona», ha aggiunto Contento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA