Martedì 03 Giugno 2008

Party Analcolico al Samuel di Trescore

Si svolgerà questa sera, martedì 3 giugno, dalle ore 20,30 al Samuel Disco Pub di via Roma 99 a Trescore, il secondo Party Analcolico organizzato dall’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Trescore, in collaborazione con gli operatori del Servizio Dipendenze dell’ASL di Bergamo, la Comunità Montana di Val Cavallina e le Scuole Superiori presenti nella cittadina termale: Istituto Lotto, Istituto Federici e Centro di Formazione Professionale.«La serata – dice l’assessore Rosanna Borromeo, - vuol dimostrare che ci si può divertire, stando insieme e ascoltando della buona musica, senza necessariamente consumare alcolici». L’iniziativa, data la capienza del Disco Pub che può contenere fino a 3.000 persone, si rivolge a tutti gli studenti degli Istituti Superiori di Trescore. Durante la serata, a ingresso libero, si raccoglieranno fondi per finanziare la costruzione di un pozzo in Mali. «Il Comune di Trescore – continua l’assessore Borromeo, – sensibile alle tematiche che coinvolgono il mondo giovanile e alle preoccupazioni espresse dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sulle problematiche correlate all’abuso di alcol, in collaborazione con l’ASL di Bergamo ha promosso, anche quest’anno, una serie di iniziative di prevenzione in campo alcologico, rivolte alla popolazione giovanile del territorio ed alle famiglie, programmando una serie di interventi nei diversi contesti frequentati dagli adolescenti». Nell’intento primario di «educare gli educatori», in quanto: «L’intervento di esperti nelle classi – spiega Mario Bosisio, educatore ASL ed operatore del Sert n° 1, - ha valore se integrato dall’azione educativa di chi interagisce quotidianamente con i ragazzi», è stato quest’anno organizzato un corso di formazione per insegnanti, dal titolo La ricerca del rischio e il consumo di sostanze in adolescenza. Sempre nell’ambito delle iniziative di prevenzione, quest’anno è stato anche riproposto lo spettacolo teatrale Giovani Spiriti, realizzato presso l’auditorium del Polo Scolastico di Trescore dalla Compagnia La Pulce di Piacenza. «Uno spettacolo che coinvolge moltissimo i giovani – dice l’assessore Borromeo, – con momenti di ilarità alternati a sospensioni cariche di emozioni, per toccare gli ambiti in cui si manifestano maggiormente le problematiche alcol-correlate». Un tavolo di lavoro che periodicamente si ritrova (di cui fanno parte esperti del settore tra cui l’educatore Bosisio, lo psicologo Corrado Brignoli responsabile delle Politiche Familiari della Comunità Montana, Andrea Noventa del Dipartimento Dipendenze ASL di Bergamo, Don Carlo Nava direttore dell’Oratorio di Trescore e gli insegnanti di religione delle Scuole della cittadina termale), nell’ambito del Progetto Alcol e Giovani sta ora mettendo a punto gli interventi da porre in atto nel prossimo anno scolastico.(03/06/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata